Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Per avere maggiori informazioni sui cookies che usiamo e come eliminarli, consulta la nostra privacy policy

Accetto l’utilizzo dei cookies su questo sito 

 
 
Castelli al Cinema - Educare alle immagini del futuro
Pubblicato
7 giorni fa
Autore
Anisa Shehu

PRESENTAZIONE

Il cinema come forma d’arte. L’audiovisivo come sistema complesso per interpretare il linguaggio di oggi. Educare i giovani a capire e reinterpretare il flusso di immagini che attraversa la società contemporanea. E imparare divertendosi, lavorando insieme, giocando con la forma, partendo dal proprio territorio. Una rete di 6 scuole dei Castelli Romani - che collaborano insieme ad altri enti pubblici e privati per un progetto di “media education” unico nella sua area geografica - in un percorso tra storia, teoria e pratica che avvicinerà 180 studenti al cinema portandoli alla creazione del proprio film.

DESCRIZIONE

Dopo il viaggio attraverso i mestieri del cinema della prima edizione e il focus tematico su “Cinema e Scuola” della seconda, per questa terza edizione sarà protagonista il documentario, attraverso l’esplorazione del concetto di “cinema del reale”, declinandolo nella realizzazione di una serie antologica sul tema dell’identità territoriale.

Queste le sue fasi:

FASE 1. CAPIRE IL CINEMA (15 ore).
MODULO A. (9h, 3 incontri da 3h). Matinée al cinema. Identità, comunità, territorio attraverso il cinema documentario italiano. Gli incontri si terranno presso il cinema “Cynthianum” di Genzano (RM) dalle ore 10 alle ore 13, alla presenza dei formatori esperti di cinema che guideranno la platea nell’introduzione alle opere e, successivamente, nel delinearne il profilo tecnico-linguistico, prima di concludere l’incontro attraverso uno scambio con gli studenti sui temi proposti.
MODULO B. (6h, 3 lezioni da 2h). Forme della rappresentazione documentaria 1. Il racconto audiovisivo tra “fiction” e “nonfiction”; Introduzione all’idea documentaria. 2. L’impatto dei social media sull’idea documentaria, l’ascesa del VOD e i nuovi palinsesti. 3. Il materiale di repertorio; archivi e memoria collettiva; l’uso creativo del “found footage”. Il modulo, condotto dagli esperti formatori, verrà replicato per l’utenza del versante “Tuscolano” (Cicerone e Amari-Mercuri) il martedì dalle 15 alle 17 presso la Sala Lepanto gestita dal Circolo del Cinema Mark Film, a Marino. Per l’utenza del versante “Appio” (Joyce, Pertini, Vailati e D’Acquisto) il mercoledì dalle ore 15 alle ore 17 presso l’Auditorium del Liceo “J. Joyce”, ad Ariccia.

FASE 2. FARE IL CINEMA (30 ore).
Realizzare un cortometraggio, dall’ideazione alla post-produzione. Periodo di svolgimento previsto: metà marzo 2023 - ottobre 2023. Gli incontri sono divisi in 3 moduli di 10h ciascuno, dedicati rispettivamente alla pre-produzione, alle riprese e alla post-produzione. Verranno realizzati 6 cortometraggi documentari, uno per ciascuna scuola delle rete, intesi come singoli episodi di una serie antologica sul tema: sostenibilità ambientale ed identità territoriale nell’ambito dei Castelli Romani. Avranno una durata max di 10’ ciascuno e saranno caratterizzati dalla presenza di una “voice over” di commento, da interviste ai protagonisti sul campo e accompagnati dalle immagini realizzate sulle varie location oltre che, possibilmente, da specifico materiale di repertorio.

In ogni fase gli studenti, divisi in troupe indipendenti, saranno protagonisti: dalla ricerca sulle fonti e ideazione dello script alle riprese sul set fino al “final cut”, accompagnati dagli esperti formatori del settore audiovisivo oltre che dai professori interni alle scuole, i quali, grazie alle loro competenze in discipline come la Storia, la Storia dell’arte e le Scienze, stabiliranno un proficuo ponte con la didattica ordinaria. Il progetto si chiuderà con una giornata di anteprima delle opere realizzate, alla presenza di tutti gli attori coinvolti.

CONDIVIDI

PRESENTAZIONE

Il cinema come forma d’arte. L’audiovisivo come sistema complesso per interpretare il linguaggio di oggi. Educare i giovani a capire e reinterpretare il flusso di immagini che attraversa la società contemporanea. E imparare divertendosi, lavorando insieme, giocando con la forma, partendo dal proprio territorio. Una rete di 6 scuole dei Castelli Romani - che collaborano insieme ad altri enti pubblici e privati per un progetto di “media education” unico nella sua area geografica - in un percorso tra storia, teoria e pratica che avvicinerà 180 studenti al cinema portandoli alla creazione del proprio film.

DESCRIZIONE

Dopo il viaggio attraverso i mestieri del cinema della prima edizione e il focus tematico su “Cinema e Scuola” della seconda, per questa terza edizione sarà protagonista il documentario, attraverso l’esplorazione del concetto di “cinema del reale”, declinandolo nella realizzazione di una serie antologica sul tema dell’identità territoriale.

Queste le sue fasi:

FASE 1. CAPIRE IL CINEMA (15 ore).
MODULO A. (9h, 3 incontri da 3h). Matinée al cinema. Identità, comunità, territorio attraverso il cinema documentario italiano. Gli incontri si terranno presso il cinema “Cynthianum” di Genzano (RM) dalle ore 10 alle ore 13, alla presenza dei formatori esperti di cinema che guideranno la platea nell’introduzione alle opere e, successivamente, nel delinearne il profilo tecnico-linguistico, prima di concludere l’incontro attraverso uno scambio con gli studenti sui temi proposti.
MODULO B. (6h, 3 lezioni da 2h). Forme della rappresentazione documentaria 1. Il racconto audiovisivo tra “fiction” e “nonfiction”; Introduzione all’idea documentaria. 2. L’impatto dei social media sull’idea documentaria, l’ascesa del VOD e i nuovi palinsesti. 3. Il materiale di repertorio; archivi e memoria collettiva; l’uso creativo del “found footage”. Il modulo, condotto dagli esperti formatori, verrà replicato per l’utenza del versante “Tuscolano” (Cicerone e Amari-Mercuri) il martedì dalle 15 alle 17 presso la Sala Lepanto gestita dal Circolo del Cinema Mark Film, a Marino. Per l’utenza del versante “Appio” (Joyce, Pertini, Vailati e D’Acquisto) il mercoledì dalle ore 15 alle ore 17 presso l’Auditorium del Liceo “J. Joyce”, ad Ariccia.

FASE 2. FARE IL CINEMA (30 ore).
Realizzare un cortometraggio, dall’ideazione alla post-produzione. Periodo di svolgimento previsto: metà marzo 2023 - ottobre 2023. Gli incontri sono divisi in 3 moduli di 10h ciascuno, dedicati rispettivamente alla pre-produzione, alle riprese e alla post-produzione. Verranno realizzati 6 cortometraggi documentari, uno per ciascuna scuola delle rete, intesi come singoli episodi di una serie antologica sul tema: sostenibilità ambientale ed identità territoriale nell’ambito dei Castelli Romani. Avranno una durata max di 10’ ciascuno e saranno caratterizzati dalla presenza di una “voice over” di commento, da interviste ai protagonisti sul campo e accompagnati dalle immagini realizzate sulle varie location oltre che, possibilmente, da specifico materiale di repertorio.

In ogni fase gli studenti, divisi in troupe indipendenti, saranno protagonisti: dalla ricerca sulle fonti e ideazione dello script alle riprese sul set fino al “final cut”, accompagnati dagli esperti formatori del settore audiovisivo oltre che dai professori interni alle scuole, i quali, grazie alle loro competenze in discipline come la Storia, la Storia dell’arte e le Scienze, stabiliranno un proficuo ponte con la didattica ordinaria. Il progetto si chiuderà con una giornata di anteprima delle opere realizzate, alla presenza di tutti gli attori coinvolti.

Scarica materiale
 
 
Il CastellInforma è uno strumento di divulgazione online degli eventi di interesse culturale sociale e turistico dei Castelli Romani. Curato dal Consorzio Sistema Castelli Romani (SCR), cui aderiscono i 17 Comuni dei Castelli, è un servizio delle biblioteche per il territorio.
 
Informazioni aggiuntive sugli eventi pubblicati andranno richieste agli organizzatori ai recapiti indicati. La Redazione declina ogni responsabilità per variazioni/cancellazioni degli eventi segnalati
 
Registrazione al Tribunale di Velletri N.7/12 del 13/04/2012
 
 
castellinforma
Consorzio Sistema Castelli Romani
Viale Giuseppe Mazzini, 12
Genzano di Roma (RM)
 
contatti
Telefono: 0693956063
info@castellinforma.it
facebook/castellinforma
 
 
 
 
DIRETTORE RESPONSABILE:
Claudia Recchi
 
REDAZIONE EVENTI:
Marta Di Flumeri, Maurizio Reali, Chiara Rondoni
 
WEBMASTER:
Valerio Marino
 
SVILUPPO