Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Per avere maggiori informazioni sui cookies che usiamo e come eliminarli, consulta la nostra privacy policy

Accetto l’utilizzo dei cookies su questo sito 

 
 
Intorcinati dentro 'na bandiera
 
 
 
Dove e Quando
Polo Espositivo Juana Romani
Via Luigi Novelli 3 - Velletri (RM)
Da LUN 22 MARZO 2021 a GIO 30 SETTEMBRE 2021

Come
Evento per: Adulti, Giovani, Senior
Ingresso: Gratuito
Prenotazione: Si
Telefono di prenotazione: 0694832759
 
NOTE
Visitabile con ingressi contingentati e su prenotazione, nel rigoroso rispetto dei protocolli sanitari, tutti i giorni dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 20:00 - domenica pomeriggio chiuso
Per informazioni
Tel: 0694832759
 
Un viaggio dal giacobinismo al risorgimento attraverso la filmografia di Luigi Magni per celebrare il 150° di Roma Capitale, il 160° dell’Unità Nazionale e il centenario della nascita di Nino Manfredi nel ricordo di Gigi Proietti e di Giuseppe (Puccio) Peruzzi.
 
Dall'articolo su "Velletri life" del 6 marzo 2021:
 

"Dal 22 Marzo (centenario della nascita di Nino Manfredi) con il patrocinio del Comune di Velletri e il sostegno dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Cesare Battisti” – Liceo Artistico “Juana Romani” un viaggio dal giacobinismo al risorgimento attraverso i film di Luigi Magni. In caso di zona arancione o altri provvedimenti restrittivi in materia di contenimento del contagio da Covid 19 la mostra sarà avviata in maniera virtuale, altrimenti sarà possibile visitarla con ingressi contingentati e su prenotazione, nel rigoroso rispetto dei protocolli sanitari. La Fondazione Museo Magni-Mirisola ha progettato una mostra che si lega nel suo titolo “Intorcinati dentro a 'na bandiera” agli altri due anniversari che hanno visto Velletri protagonista di riflesso: ci riferiamo al 150esimo della proclamazione di Roma a capitale d’Italia e il 160esimo anniversario dell’Unità Nazionale. Sarà un viaggio dal giacobinismo al risorgimento attraverso il racconto “per immagini” che Gigi Magni ha lasciato ai posteri come patrimonio della storia del cinema italiano e della storia di Roma e della romanità.

Magni è considerato uno dei massimi conoscitori della città eterna del Novecento, i suoi studi e la sua straordinaria cultura hanno raccontato il giacobinismo attraverso 'La Tosca', film che è una lettura tragicomica dell’omonima opera pucciniana che con le musiche di Armando Trovajoli rappresenta un capitolo fondamentale anche nella storia della musica da film. Il maestro Trovajoli, anch’egli romano, ha scritto brani con le parole di Magni come “Mi madre è morta tisica” eternato dalle voci di Monica Vitti e Gigi Proietti, o la celebre 'Nu je da retta Roma' divenuta uno dei cavalli di battaglia di Gigi Proietti. Tosca verrà raccontata nella mostra attraverso fotoscena gran parte inedite di Sandro Borni donate alla Fondazione Magni–Mirisola dal figlio Fabrizio e dalle agende e manoscritti originali dell’archivio Magni–Mirisola con il racconto della storia della lavorazione del film.

L’innesto con il risorgimento avviene attraverso 'In nome del Popolo Sovrano' con fotoscena di Angelo Pennoni, Umberto Montiroli, Franco Bellomo e i costumi dell'a Sartoria Peruzzi insieme ai documenti originali. Lo stesso schema avverrà per i film Arrivano i Bersaglieri', 'Il Generale' e '‘O Re' con gli abiti di scena della sartoria Russo. La Costumi d’Arte “Peruzzi” e la Sartoria “Russo” hanno realizzato gli abiti per i quali la signora Mirisola ha ricevuto due David di Donatello e un Nastro d’Argento. Chiuderanno il percorso espositivo le opere degli artisti che hanno risposto al bando di rappresentare con la loro tecnica una scena dei film di Magni con protagonista Nino Manfredi."

L'organizzazione ringrazia per la collaborazione il Sindaco Orlando Pocci, l’Assessore Romina Trenta, il dirigente del Cesare Battisti Eugenio Dibennardo, Vittorio Gabrielli, Paolo Veneziani, Simona e Roberta Russo, Iacopo Peruzzi, Fabrizio Borni, Tiziana e Tiziano Todi, Massimo Castellani, Lavina Parlamenti, Augusto Fontana per la parte grafica, David Fontana e Leonardo Di Silvio.

CONDIVIDI
 
 
 
 
Un viaggio dal giacobinismo al risorgimento attraverso la filmografia di Luigi Magni per celebrare il 150° di Roma Capitale, il 160° dell’Unità Nazionale e il centenario della nascita di Nino Manfredi nel ricordo di Gigi Proietti e di Giuseppe (Puccio) Peruzzi.
 
Dall'articolo su "Velletri life" del 6 marzo 2021:
 

"Dal 22 Marzo (centenario della nascita di Nino Manfredi) con il patrocinio del Comune di Velletri e il sostegno dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Cesare Battisti” – Liceo Artistico “Juana Romani” un viaggio dal giacobinismo al risorgimento attraverso i film di Luigi Magni. In caso di zona arancione o altri provvedimenti restrittivi in materia di contenimento del contagio da Covid 19 la mostra sarà avviata in maniera virtuale, altrimenti sarà possibile visitarla con ingressi contingentati e su prenotazione, nel rigoroso rispetto dei protocolli sanitari. La Fondazione Museo Magni-Mirisola ha progettato una mostra che si lega nel suo titolo “Intorcinati dentro a 'na bandiera” agli altri due anniversari che hanno visto Velletri protagonista di riflesso: ci riferiamo al 150esimo della proclamazione di Roma a capitale d’Italia e il 160esimo anniversario dell’Unità Nazionale. Sarà un viaggio dal giacobinismo al risorgimento attraverso il racconto “per immagini” che Gigi Magni ha lasciato ai posteri come patrimonio della storia del cinema italiano e della storia di Roma e della romanità.

Magni è considerato uno dei massimi conoscitori della città eterna del Novecento, i suoi studi e la sua straordinaria cultura hanno raccontato il giacobinismo attraverso 'La Tosca', film che è una lettura tragicomica dell’omonima opera pucciniana che con le musiche di Armando Trovajoli rappresenta un capitolo fondamentale anche nella storia della musica da film. Il maestro Trovajoli, anch’egli romano, ha scritto brani con le parole di Magni come “Mi madre è morta tisica” eternato dalle voci di Monica Vitti e Gigi Proietti, o la celebre 'Nu je da retta Roma' divenuta uno dei cavalli di battaglia di Gigi Proietti. Tosca verrà raccontata nella mostra attraverso fotoscena gran parte inedite di Sandro Borni donate alla Fondazione Magni–Mirisola dal figlio Fabrizio e dalle agende e manoscritti originali dell’archivio Magni–Mirisola con il racconto della storia della lavorazione del film.

L’innesto con il risorgimento avviene attraverso 'In nome del Popolo Sovrano' con fotoscena di Angelo Pennoni, Umberto Montiroli, Franco Bellomo e i costumi dell'a Sartoria Peruzzi insieme ai documenti originali. Lo stesso schema avverrà per i film Arrivano i Bersaglieri', 'Il Generale' e '‘O Re' con gli abiti di scena della sartoria Russo. La Costumi d’Arte “Peruzzi” e la Sartoria “Russo” hanno realizzato gli abiti per i quali la signora Mirisola ha ricevuto due David di Donatello e un Nastro d’Argento. Chiuderanno il percorso espositivo le opere degli artisti che hanno risposto al bando di rappresentare con la loro tecnica una scena dei film di Magni con protagonista Nino Manfredi."

L'organizzazione ringrazia per la collaborazione il Sindaco Orlando Pocci, l’Assessore Romina Trenta, il dirigente del Cesare Battisti Eugenio Dibennardo, Vittorio Gabrielli, Paolo Veneziani, Simona e Roberta Russo, Iacopo Peruzzi, Fabrizio Borni, Tiziana e Tiziano Todi, Massimo Castellani, Lavina Parlamenti, Augusto Fontana per la parte grafica, David Fontana e Leonardo Di Silvio.

 
Scarica materiale
 
 
Il CastellInforma è uno strumento di divulgazione online degli eventi di interesse culturale sociale e turistico dei Castelli Romani. Curato dal Consorzio Sistema Castelli Romani (SCR), cui aderiscono i 17 Comuni dei Castelli, è un servizio delle biblioteche per il territorio.
 
Informazioni aggiuntive sugli eventi pubblicati andranno richieste agli organizzatori ai recapiti indicati. La Redazione declina ogni responsabilità per variazioni/cancellazioni degli eventi segnalati
 
Registrazione al Tribunale di Velletri N.7/12 del 13/04/2012
 
 
castellinforma
Consorzio Sistema Castelli Romani
Viale Giuseppe Mazzini, 12
Genzano di Roma (RM)
 
contatti
Telefono: 0693956063
info@castellinforma.it
facebook/castellinforma
 
 
 
 
DIRETTORE RESPONSABILE:
Claudia Recchi
 
REDAZIONE EVENTI:
Marta Di Flumeri, Maurizio Reali, Chiara Rondoni
 
WEBMASTER:
Valerio Marino
 
SVILUPPO