Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Per avere maggiori informazioni sui cookies che usiamo e come eliminarli, consulta la nostra privacy policy

Accetto l’utilizzo dei cookies su questo sito 

 
 
Davide Pozzi, clavicembalo
 
 
Dove e Quando
Palazzo Sforza Cesarini
Piazzale Sforza Cesarini / Via degli Scaloni - Genzano di Roma (RM)
SAB 11 FEBBRAIO 2023 - ore 18:00

Come
Evento per: Adulti, Giovani, Senior
Prenotazione: No
Per informazioni
Tel: 3711508883
 

Programma:

F. Couperin (1637-1707)
Premiere Ordre
Allemande l’Auguste, Courante I e II, Sarabande la Majesteuse, Gavotte, Gigue La Milordine, Les Silvains
 
J. S. Bach (1685-1750)
Preludio e fuga in mi maggiore BWV 854
Partire diverse sopra “O Gott, du frommer Gott BWV 767
Preludio e fuga in si bemolle minore BWV 867
 
J. Bernhard Bach (1676-1749)
Ciaccona in sol maggiore
 
C. P. E. Bach (1714-1788)
Sonata in sol minore Wq 65/1
Allegro, Andante, Cantabile
 

Davide Pozzi si è diplomato, con il massimo dei voti, in clavicembalo fortepiano e clavicordo, e organo e composizione organistica al Conservatorio G. Verdi di Milano. Presso lo stesso Conservatorio ha conseguito il diploma di secondo livello ottenendo la lode e la menzione d’onore in organo. Ha completato i suoi studi alla Civica Scuola di Musica di Milano con Lorenzo Ghielmi e poi alla Schola Cantorum di Basilea nelle classi di Andrea Marcon e Jean Claude Zehnder.
Dopo essere stato premiato in alcuni concorsi organistici e cembalistici nazionali ha vinto come clavicembalista del gruppo “Estro cromatico” il secondo premio al concorso internazionale “Bonporti” di Rovereto e il premio Bärenreiter al “Telemann” di Magbeburgo entrambi presieduti da Gustav Leonhardt.
L’attività concertistica lo ha portato a suonare in tutta Italia, Francia, Germania, Svizzera, Lussemburgo, Belgio, Portogallo, Spagna, Austria, Croazia, Polonia, Finlandia, Lettonia, Israele, Stati Uniti e Giappone, suonando per enti concertistici di primissimo piano come: Tage Alte Musik Regensburg, Salle Gaveau, Salle Pleyel e Cité de la Musique di Parigi, Barbican di Londra, Museo degli Strumenti e Philarmonie di Berlino, Philarmonie di Lussemburgo, Konzerhaus di Vienna e Berlino , Concertgebow di Amsterdam, Tonhalle Zurigo, Società del Quartetto Milano, Teatro alla Scala Milano, Teatro Regio Parma, Teatro Real di Madrid, Auditorium di Milano, Teatro degli Arcimboldi Milano ecc.
E’ stato invitato a collaborare con gruppi quali, I Barocchisti, Il Giardino armonico, La Mahler chamber Orchestra, La Venexiana, L’aurasoave, Kammerorchester Basel, Kammerorchester Zürich, KammeraKademie Potsdam, Orchestra sinfonica e barocca La verdi di Milano, La magnifica comunità, Il Pomodoro, Il canto di Orfeo, I solisti di Pavia ed altri.
Come cembalista e fortepianista ha interpretato concerti solistici con orchestra di J.S. Bach, Galuppi, Serini, C.P.E.Bach, Johann Christian Bach ed altri con numerose compagini sia in Italia che all’estero. Da segnalare, il concerto BWV 1058 di J.S.Bach alla Philarmonie di Berlino sotto la direzione di Sergio Azzolini, il quinto concerto Brandeburghese di Bach al Regio di Parma con Enrico Dindo, il concerto 1052 e di nuovo il Brandeburghese all’Auditorium di Milano. Nel 2012 ha intrapreso una tournée solistica in Germania con Emmanuel Pahud, primo flauto dei Berliner Philarmoniker, suonando un concerto di J.C Bach e il quinto Brandeburghese.
Di recente ha partecipato a prestigiosi concerti in tutta Europa con Cecilia Bartoli e con il soprano tedesco Simone Kermes.
Nel 2013 è stato invitato dalla Kammerorchester di Basilea come solista per il concerto BWV 1056 e la cantata con organo solista BWV169 di Bach con il celebre controtenore Andreas Scholl.
Ha registrato il concerto per Fortepiano e orchestra Wq 35 di C.P.E. Bach per la Sony classical Germania con l’orchestra Streicherakademie Bozen. E’ costantemente invitato come organista in stagioni nate per la valorizzazione del patrimonio storico e a suonare su prestigiosi strumenti e copie. Ha registrato oltre 40 cd e numerose trasmissioni per Rai.


_______


La Sala del Cembalo di Palazzo Sforza-Cesarini è un progetto di:
Associazione Musicale Karl Jenkins, Associazione culturale Colle Ionci A.M.Ro.C., Associazione Mozart Italia, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Genzano.

CONDIVIDI
 
 
 
 
 

Programma:

F. Couperin (1637-1707)
Premiere Ordre
Allemande l’Auguste, Courante I e II, Sarabande la Majesteuse, Gavotte, Gigue La Milordine, Les Silvains
 
J. S. Bach (1685-1750)
Preludio e fuga in mi maggiore BWV 854
Partire diverse sopra “O Gott, du frommer Gott BWV 767
Preludio e fuga in si bemolle minore BWV 867
 
J. Bernhard Bach (1676-1749)
Ciaccona in sol maggiore
 
C. P. E. Bach (1714-1788)
Sonata in sol minore Wq 65/1
Allegro, Andante, Cantabile
 

Davide Pozzi si è diplomato, con il massimo dei voti, in clavicembalo fortepiano e clavicordo, e organo e composizione organistica al Conservatorio G. Verdi di Milano. Presso lo stesso Conservatorio ha conseguito il diploma di secondo livello ottenendo la lode e la menzione d’onore in organo. Ha completato i suoi studi alla Civica Scuola di Musica di Milano con Lorenzo Ghielmi e poi alla Schola Cantorum di Basilea nelle classi di Andrea Marcon e Jean Claude Zehnder.
Dopo essere stato premiato in alcuni concorsi organistici e cembalistici nazionali ha vinto come clavicembalista del gruppo “Estro cromatico” il secondo premio al concorso internazionale “Bonporti” di Rovereto e il premio Bärenreiter al “Telemann” di Magbeburgo entrambi presieduti da Gustav Leonhardt.
L’attività concertistica lo ha portato a suonare in tutta Italia, Francia, Germania, Svizzera, Lussemburgo, Belgio, Portogallo, Spagna, Austria, Croazia, Polonia, Finlandia, Lettonia, Israele, Stati Uniti e Giappone, suonando per enti concertistici di primissimo piano come: Tage Alte Musik Regensburg, Salle Gaveau, Salle Pleyel e Cité de la Musique di Parigi, Barbican di Londra, Museo degli Strumenti e Philarmonie di Berlino, Philarmonie di Lussemburgo, Konzerhaus di Vienna e Berlino , Concertgebow di Amsterdam, Tonhalle Zurigo, Società del Quartetto Milano, Teatro alla Scala Milano, Teatro Regio Parma, Teatro Real di Madrid, Auditorium di Milano, Teatro degli Arcimboldi Milano ecc.
E’ stato invitato a collaborare con gruppi quali, I Barocchisti, Il Giardino armonico, La Mahler chamber Orchestra, La Venexiana, L’aurasoave, Kammerorchester Basel, Kammerorchester Zürich, KammeraKademie Potsdam, Orchestra sinfonica e barocca La verdi di Milano, La magnifica comunità, Il Pomodoro, Il canto di Orfeo, I solisti di Pavia ed altri.
Come cembalista e fortepianista ha interpretato concerti solistici con orchestra di J.S. Bach, Galuppi, Serini, C.P.E.Bach, Johann Christian Bach ed altri con numerose compagini sia in Italia che all’estero. Da segnalare, il concerto BWV 1058 di J.S.Bach alla Philarmonie di Berlino sotto la direzione di Sergio Azzolini, il quinto concerto Brandeburghese di Bach al Regio di Parma con Enrico Dindo, il concerto 1052 e di nuovo il Brandeburghese all’Auditorium di Milano. Nel 2012 ha intrapreso una tournée solistica in Germania con Emmanuel Pahud, primo flauto dei Berliner Philarmoniker, suonando un concerto di J.C Bach e il quinto Brandeburghese.
Di recente ha partecipato a prestigiosi concerti in tutta Europa con Cecilia Bartoli e con il soprano tedesco Simone Kermes.
Nel 2013 è stato invitato dalla Kammerorchester di Basilea come solista per il concerto BWV 1056 e la cantata con organo solista BWV169 di Bach con il celebre controtenore Andreas Scholl.
Ha registrato il concerto per Fortepiano e orchestra Wq 35 di C.P.E. Bach per la Sony classical Germania con l’orchestra Streicherakademie Bozen. E’ costantemente invitato come organista in stagioni nate per la valorizzazione del patrimonio storico e a suonare su prestigiosi strumenti e copie. Ha registrato oltre 40 cd e numerose trasmissioni per Rai.


_______


La Sala del Cembalo di Palazzo Sforza-Cesarini è un progetto di:
Associazione Musicale Karl Jenkins, Associazione culturale Colle Ionci A.M.Ro.C., Associazione Mozart Italia, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Genzano.

 
Scarica materiale
 
 
Il CastellInforma è uno strumento di divulgazione online degli eventi di interesse culturale sociale e turistico dei Castelli Romani. Curato dal Consorzio Sistema Castelli Romani (SCR), cui aderiscono i 17 Comuni dei Castelli, è un servizio delle biblioteche per il territorio.
 
Informazioni aggiuntive sugli eventi pubblicati andranno richieste agli organizzatori ai recapiti indicati. La Redazione declina ogni responsabilità per variazioni/cancellazioni degli eventi segnalati
 
Registrazione al Tribunale di Velletri N.7/12 del 13/04/2012
 
 
castellinforma
Consorzio Sistema Castelli Romani
Viale Giuseppe Mazzini, 12
Genzano di Roma (RM)
 
contatti
Telefono: 0693956063
info@castellinforma.it
facebook/castellinforma
 
 
 
 
DIRETTORE RESPONSABILE:
Claudia Recchi
 
REDAZIONE EVENTI:
Marta Di Flumeri, Maurizio Reali, Chiara Rondoni
 
WEBMASTER:
Valerio Marino
 
SVILUPPO