Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Per avere maggiori informazioni sui cookies che usiamo e come eliminarli, consulta la nostra privacy policy

Accetto l’utilizzo dei cookies su questo sito 

 
 
'Cecé' di Luigi Pirandello
 
 
Dove e Quando
Teatro Tognazzi
Via Filippo Turati - Velletri (RM)
DOM 2 GENNAIO 2022 - ore 18:00

Come
Evento per: Adulti, Giovani, Ragazzi, Senior
Specifiche pagamento: Primo settore € 20; Secondo settore € 15; Galleria/Balconata € 15 - Abbonamento 8 spettacoli: Primo settore € 130; Secondo settore € 100; Galleria/Balconata € 100 - Prevendita inclusa -- Riduzione del 10% per i titolari di tessera Bibliopiù delle biblioteche dei Castelli Romani
Per informazioni
Tel: 069640642
Tel: 3392742389
 

di Luigi Pirandello

con: Carlo Guitto

 

È una breve commedia scritta da Pirandello nel luglio del ’13 a Girgenti. Il testo ha un tono leggero-una leggerezza insolita in Pirandello- che mette in luce una situazione di ambiguità e di immoralità sullo sfondo della capitale, teatro di corruzione politica. Qui si muove il protagonista Cecè, degno rappresentante di quel sottobosco di favori e di quel clima clientelare, che diventa abitudine di vita, e che non è neanche più avvertito come riprovevole e negativo. E’ un testo inconsueto nella produzione di Pirandello: un commedia lontana dalle caratteristiche del suo teatro impegnato, ma anticipa un tema fondamentale del teatro e della narrativa di Pirandello, quello delle molteplici sfaccettature dell’individuo, introdotto da un discorso di Cecè: “Perché mi ammetterai che noi non siamo mica sempre gli stessi! Secondo gli umori, secondo i momenti, secondo le relazioni, ora siamo d’un modo, ora d’un altro.

CONDIVIDI
 
 
 
 

di Luigi Pirandello

con: Carlo Guitto

 

È una breve commedia scritta da Pirandello nel luglio del ’13 a Girgenti. Il testo ha un tono leggero-una leggerezza insolita in Pirandello- che mette in luce una situazione di ambiguità e di immoralità sullo sfondo della capitale, teatro di corruzione politica. Qui si muove il protagonista Cecè, degno rappresentante di quel sottobosco di favori e di quel clima clientelare, che diventa abitudine di vita, e che non è neanche più avvertito come riprovevole e negativo. E’ un testo inconsueto nella produzione di Pirandello: un commedia lontana dalle caratteristiche del suo teatro impegnato, ma anticipa un tema fondamentale del teatro e della narrativa di Pirandello, quello delle molteplici sfaccettature dell’individuo, introdotto da un discorso di Cecè: “Perché mi ammetterai che noi non siamo mica sempre gli stessi! Secondo gli umori, secondo i momenti, secondo le relazioni, ora siamo d’un modo, ora d’un altro.

 
Scarica materiale
 
 
Il CastellInforma è uno strumento di divulgazione online degli eventi di interesse culturale sociale e turistico dei Castelli Romani. Curato dal Consorzio Sistema Castelli Romani (SCR), cui aderiscono i 17 Comuni dei Castelli, è un servizio delle biblioteche per il territorio.
 
Informazioni aggiuntive sugli eventi pubblicati andranno richieste agli organizzatori ai recapiti indicati. La Redazione declina ogni responsabilità per variazioni/cancellazioni degli eventi segnalati
 
Registrazione al Tribunale di Velletri N.7/12 del 13/04/2012
 
 
castellinforma
Consorzio Sistema Castelli Romani
Viale Giuseppe Mazzini, 12
Genzano di Roma (RM)
 
contatti
Telefono: 0693956063
info@castellinforma.it
facebook/castellinforma
 
 
 
 
DIRETTORE RESPONSABILE:
Claudia Recchi
 
REDAZIONE EVENTI:
Marta Di Flumeri, Maurizio Reali, Chiara Rondoni
 
WEBMASTER:
Valerio Marino
 
SVILUPPO