Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Per avere maggiori informazioni sui cookies che usiamo e come eliminarli, consulta la nostra privacy policy

Accetto l’utilizzo dei cookies su questo sito 

 
 
Scialoja segreto. Gli Amori. Opere inedite e rare
 
 
 
Dove e Quando
Villa Mondragone
Via Frascati 51 - Monte Porzio Catone (RM)
Da DOM 6 GIUGNO 2021 a VEN 30 LUGLIO 2021
Da MER 1 SETTEMBRE 2021 a GIO 30 SETTEMBRE 2021

Come
Evento per: Adulti, Giovani, Senior
Specifiche pagamento: La mostra è visitabile solo con visite guidate, solo su prenotazione a prenotazioni@irvit.it al costo di 7 euro
Prenotazione: Si
Email di prenotazione: prenotazioni@irvit.it
 
NOTE
La mostra è visitabile solo con visite guidate e solo su prenotazione. L'ingresso prevede la visita guidata alla mostra, ai giardini e al portico del Vasanzio di Villa Mondragone
Per informazioni
 

La Galleria il Corridore di Villa Mondragone a Monte Porzio Catone ospita la mostra Scialoja segreto. Gli Amori. Opere inedite e rare con l’esposizione di tre tele in grandi dimensioni di Toti Scialoja con una evidenza di opere restaurate dall’Istituto Centrale di Stato che offriranno una lettura inedita dell’artista.

L’esposizione, dedicata a Toti Scialoja, uno dei maggiori artisti informali del Dopoguerra, è promossa dalla Regione Lazio, organizzata da Irvit, l’Istituto Regionale per le Ville Tuscolane, con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e curata dalla Fondazione Toti Scialoja, in collaborazione con l’Associazione Frascati Poesia.

La mostra ospiterà grandi tele realizzate da Scialoja nel periodo che va dagli anni Settanta agli anni Novanta, di cui molte rare e mai esposte al pubblico, che offriranno una lettura inedita dell’artista. Centrale nel percorso concettuale della mostra sarà la sezione dedicata agli “Amori”, da cui prende il titolo la retrospettiva, che ospiterà dipinti e sculture di autori cari all’artista come Alberto Burri, Giorgio Morandi, Cy Twombly, Gastone Novelli, Leoncillo, Filippo De Pisis, Alexander Calder, Fausto Melotti, Afro e fra questi i migliori allievi del Maestro, artisti oggi affermati, come Nunzio e Gianni Dessì.

Le opere di Toti Scialoja in mostra saranno:

La scuola di Atene, 1989, vinilico su tela di cotone, cm. 240×550,5

Il più grande telero dipinto da Toti Scialoja. Ispirato dall’omonimo affresco delle Stanze Vaticane realizzato da Raffaello (OA 1989/010).

Costaguti, 1972, vinilico e pastello su tela di canapa, cm. 233,7x 439,4

La tela allungata lungo la sua orizzontale ammette solo figure rettangolari che più o meno rinviano alla forma iniziale. Anche il rettangolo è declinato in tutte le sue possibili formulazioni (OA 1972/005).

Ripetizione rossa, 1967, vinilico, olio e pastello su tela di canapa, cm. 93×389

Il trittico, restaurato dagli allievi dell’ISCR Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, è un esempio della tecnica delle impronte messa a punto da Scialoja dalla fine degli anni ’50 (OA 1967/002).

 

L'ingresso  prevede  la visita guidata alla mostra, ai giardini e al portico del Vasanzio di Villa Mondragone. La mostra è visitabile solo con visite guidate, solo su prenotazione a prenotazioni@irvit.it al costo di 7 euro

CONDIVIDI
 
 
 
 

La Galleria il Corridore di Villa Mondragone a Monte Porzio Catone ospita la mostra Scialoja segreto. Gli Amori. Opere inedite e rare con l’esposizione di tre tele in grandi dimensioni di Toti Scialoja con una evidenza di opere restaurate dall’Istituto Centrale di Stato che offriranno una lettura inedita dell’artista.

L’esposizione, dedicata a Toti Scialoja, uno dei maggiori artisti informali del Dopoguerra, è promossa dalla Regione Lazio, organizzata da Irvit, l’Istituto Regionale per le Ville Tuscolane, con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e curata dalla Fondazione Toti Scialoja, in collaborazione con l’Associazione Frascati Poesia.

La mostra ospiterà grandi tele realizzate da Scialoja nel periodo che va dagli anni Settanta agli anni Novanta, di cui molte rare e mai esposte al pubblico, che offriranno una lettura inedita dell’artista. Centrale nel percorso concettuale della mostra sarà la sezione dedicata agli “Amori”, da cui prende il titolo la retrospettiva, che ospiterà dipinti e sculture di autori cari all’artista come Alberto Burri, Giorgio Morandi, Cy Twombly, Gastone Novelli, Leoncillo, Filippo De Pisis, Alexander Calder, Fausto Melotti, Afro e fra questi i migliori allievi del Maestro, artisti oggi affermati, come Nunzio e Gianni Dessì.

Le opere di Toti Scialoja in mostra saranno:

La scuola di Atene, 1989, vinilico su tela di cotone, cm. 240×550,5

Il più grande telero dipinto da Toti Scialoja. Ispirato dall’omonimo affresco delle Stanze Vaticane realizzato da Raffaello (OA 1989/010).

Costaguti, 1972, vinilico e pastello su tela di canapa, cm. 233,7x 439,4

La tela allungata lungo la sua orizzontale ammette solo figure rettangolari che più o meno rinviano alla forma iniziale. Anche il rettangolo è declinato in tutte le sue possibili formulazioni (OA 1972/005).

Ripetizione rossa, 1967, vinilico, olio e pastello su tela di canapa, cm. 93×389

Il trittico, restaurato dagli allievi dell’ISCR Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, è un esempio della tecnica delle impronte messa a punto da Scialoja dalla fine degli anni ’50 (OA 1967/002).

 

L'ingresso  prevede  la visita guidata alla mostra, ai giardini e al portico del Vasanzio di Villa Mondragone. La mostra è visitabile solo con visite guidate, solo su prenotazione a prenotazioni@irvit.it al costo di 7 euro

 
 
 
 
 
Il CastellInforma è uno strumento di divulgazione online degli eventi di interesse culturale sociale e turistico dei Castelli Romani. Curato dal Consorzio Sistema Castelli Romani (SCR), cui aderiscono i 17 Comuni dei Castelli, è un servizio delle biblioteche per il territorio.
 
Informazioni aggiuntive sugli eventi pubblicati andranno richieste agli organizzatori ai recapiti indicati. La Redazione declina ogni responsabilità per variazioni/cancellazioni degli eventi segnalati
 
Registrazione al Tribunale di Velletri N.7/12 del 13/04/2012
 
 
castellinforma
Consorzio Sistema Castelli Romani
Viale Giuseppe Mazzini, 12
Genzano di Roma (RM)
 
contatti
Telefono: 0693956063
info@castellinforma.it
facebook/castellinforma
 
 
 
 
DIRETTORE RESPONSABILE:
Claudia Recchi
 
REDAZIONE EVENTI:
Marta Di Flumeri, Maurizio Reali, Chiara Rondoni
 
WEBMASTER:
Valerio Marino
 
SVILUPPO